A Pechino per la Bmw Art Car #18

L'artista cinese Cao Fei ha svelato la sua Bmw M6 Gt3 d'autore

DI Andrea Bertuzzi
Tempo Medio Di Lettura: 4' 40''

È la prima donna, la prima cinese e la più giovane artista che partecipa al progetto Bmw Art Car. È bizzarro, ma non sa guidare. Ma Cao Fei, classe 1978, considerata una delle più influenti artiste di arte contemporanea, è riuscita a trovare una chiave interessante per interpretare la Bmw M6 Gt3, diciottesima Art Car d’autore, presentata in antenteprima mondiale a Pechino al Minsheng Art Museum durante una serata evento a cui Arbiter ha partecipato.

 

 

«Ho studiato come si è evoluto il mondo dell’auto negli ultimi anni e come gli altri artisti (tra cui Andy Warhol, ndr) prima di me avevano affrontato il progetto’, spiega. ‘Tutti hanno interpretato l’auto con la pittura, dipingendo la carrozzeria come fosse una tela. Oggi la tecnologia è molto rappresentativa del mondo dell’auto, più di un pennello, perciò è alla tecnologia che mi sono affidata per realizzare l’opera (tutta in fibra di carbonio, ndr)». Gli ospiti hanno potuto così scoprire l’automobile firmata da Cao Fei attraverso un’app che ne ha svelato aspetti non visibili a occhio nudo.

 

L'artista cinese Cao Fei (quarta da sinistra) davanti alla Bmw Art Car #18.

L’artista cinese Cao Fei (quarta da sinistra) davanti alla Bmw Art Car #18.

 

Scaricando una app dedicata, tutti gli ospiti hanno potuto scoprire la Bmw Art Car #18 by Cao Fei da un’altra prospettiva.

 

 

Il momento della presentazione.