EDITORIALE CATEGORIA NEWS BOCCIATI & PROMOSSI RUBRICHE EVENTI INVIA LE TUE STORIE
Alla scoperta
di Habanos Lounge
Appuntamento imperdibile per amanti del fumo napoletani ma non solo: al monastero di Santa Chiara. Dove è stato presentato il nuovo progetto Habanos Lounge
DI Giancarlo Maresca

sigaro

Tempo medio di lettura: 1' 15''

Sisimbro è il primo nome che viene in mente al napoletano che ama fumare bene. Quando Franco Sisimbro fondò l’omonima tabaccheria nel 1959, le diede subito un indirizzo di ricerca sia nel campo del tabacco sia di altri prodotti. La figlia Anita ha saputo portare avanti questo stile, aggiornandolo alle esigenze dei tempi e promuovendo la conoscenza tra fumatori. Negli ultimi anni ha organizzato appuntamenti in luoghi affascinanti, come la Napoli Sotterranea o la chiesa di Santa Maria della Sanità.

 

L’ultimo si è tenuto nel refettorio del monastero di Santa Chiara, cui gli arredi ancora intatti donano un’atmosfera solenne. L’ordine degli scranni ispira un senso di comunione e di rispetto. Nell’occasione, il vicepresidente di Diadema Gonzalo Villalba Sánchez ha presentato il progetto delle Habanos Lounge, tabaccherie di eccellenza che offriranno spazi in cui gli appassionati di Avana saranno accolti come in un club. Tra i sigari in programma spiccava l’H.Upmann Magnum 48, un Corona Extra che pur non essendo in questo momento all’altezza del fratello calibro 50 resta un prodotto esemplare. Lo hanno preceduto un Punch Petit Coronation e un Punch 48, esclusivo della Casa del Habano.

Effettua il login per visualizzare l'articolo completo - clicca qui