EDITORIALE CATEGORIA NEWS BOCCIATI & PROMOSSI RUBRICHE EVENTI INVIA LE TUE STORIE
L'epoca d'oro
delle automobili d'epoca
Quotazioni in forte crescita, aste milionarie, manifestazioni di settore sempre più diffuse nel mondo e sempre più affollate: ecco perché i modelli da collezione stanno vivendo nuovi splendori e rappresentano un ottimo investimento
DI Gilberto Milano

1)-1954-Mercedes-W196R-F1-ex-Manuel-Fangio-€22,816,319-copia

Tempo medio di lettura: 1'

L’ultimo risultato di rilievo è della fine di giugno: una Ferrari 375-Plus del 1954 carrozzata Pinin Farina, una delle cinque costruite a Maranello in quell’anno per le competizioni, è stata battuta in Inghilterra alla cifra record di 13.447.758 euro, tasse comprese. È il prezzo più alto pagato per una vettura storica in un’asta pubblica nel 2014 (il più alto in assoluto appartiene alla Mercedes WK196R del 1954 ex Manuel Fangio, battuta lo scorso anno per poco meno di 23 milioni di euro).

 

Ora l’attenzione si sposta in California, dove a metà agosto andrà all’incanto una Ferrari 250 Gto del 1962, l’automobile più ambita, per la quale si prevedono quotazioni prossime ai 50 milioni di dollari. Le cifre milionarie sono da qualche anno la norma tra i modelli da collezione. Secondo gli indici di investimento delle più accreditate testate finanziarie e delle società di analisi del settore, in questo momento non c’è rendimento migliore di un investimento sulle quattro ruote vintage.

Effettua il login per visualizzare l'articolo completo - clicca qui