EDITORIALE CATEGORIA NEWS BOCCIATI & PROMOSSI RUBRICHE EVENTI INVIA LE TUE STORIE
Le auto d'epoca rinascono
con Modena Classic Works
Individuare i gioielli a quattro ruote desiderati dal cliente e restaurarli con tutti i crismi, coordinando un team di artigiani esperti e fortemente specializzati. È questa la missione di un nuovo progetto nato nella patria di Ferrari e Maserati
DI Luca Bonacini
modena_classic_works_2

Pier Angelo Masselli, amministratore unico di Modena Classic Works.

Tempo medio di lettura: 1' 55''

Una passione esclusiva come quella per le auto d’epoca può rimanere un hobby destinato a un elitario club di amatori, ma può anche evolversi e diventare un attività imprenditoriale di alto profilo, nella quale le competenze acquisite possono rappresentare una preziosa risorsa per una clientela d’élite. Dove se non a Modena, terra di motori e patria delle case automobilistiche più prestigiose, culla di Ferrari, Maserati, Pagani, poteva nascere un progetto così ambizioso come Modena Classic Works. Presentato il 29 novembre alla stampa internazionale, nel corso di una due giorni dei motori, sviluppata tra la nuova sede di Carpi (Mo) nella quale si potevano ammirare, disposte sui due piani della location, un centinaio di vetture d’epoca perfettamente restaurate; l’autodromo di Modena, con i test drive e le prove di abilità alla guida di splendidi esemplari d’epoca; per concludersi al Museo Enzo Ferrari di Modena, dove dopo la visita guidata e l’incontro con il direttore Antonio Ghini, si è concluso il press tour con una colazione a base dei piatti tipici del territorio.

 

Una platea attenta e curiosa ha assistito alla presentazione, dove è emersa la grande passione per il collezionismo coltivata negli anni da Pier Angelo Masselli, amministratore unico dell’azienda, che ha illustrato le peculiarità del progetto, a cui sono seguiti gli interventi di Marco Franzoni, di Modena Motor Works, azienda dedicata alla lavorazione delle parti meccaniche di auto classiche e sportive. Due aziende leader del settore automotive, fiore all’occhiello della Motor Valley, una zona unica al mondo per le competenze e il network sviluppati nel corso di decenni di tradizione meccanica, patrimonio fondamentale anche nell’ambito del restauro automobilistico con una corposa filiera di decine di artigiani qualificati.

 

 

Effettua il login per visualizzare l'articolo completo - clicca qui