EDITORIALE CATEGORIA NEWS BOCCIATI & PROMOSSI RUBRICHE EVENTI INVIA LE TUE STORIE
Mercedes-AMG GT S
la forma della potenza
510 cavalli, motore biturbo da 4.0 litri. Non sono i numeri a raccontare questa auto. Ma le emozioni. Arbiter l’ha provata: eccole
DI Guido Daelli

IMG_7139_2

Tempo medio di lettura: 1'

Sei prigioniero della sua potenza. Chiuso dentro un guscio protettivo che vede nel lungo cofano di fronte ai tuoi occhi, al di là del parabrezza, l’estensione del tuo io. Con un richiamo antropologico a forme e simboli che sublimano alla perfezione nel rapporto inconscio fra auto e sessualità. La nuova Mercedes-Amg Gt e Gts è l’espressione più contemporanea di questa associazione uomo-macchina. La guardi da fuori ed è sinuosa e fluida nella forma, femmina. La guidi e c’è qualcosa che va oltre l’auto. Oltre l’oggetto a quattro ruote. Qualcosa che solletica delle parti del tuo cervello che sono come un dejavù: i sogni di un uomo che vede la velocità come aspirazione, e rappresentazione dell’Ideale…

 

Non puoi parlare solo di cavalli. Di tenuta di strada. Di dettagli. Di forme, di colori. Inutile andare alla ricerca dei difetti. Perché i difetti, se ci sono, é solo perché le aspettative non corrispondono ai tuoi gusti. Tutto qui. Noi di Arbiter l’abbiamo provata…

 

Effettua il login per visualizzare l'articolo completo - clicca qui