Il «Salon of Excellence» debutta a Vienna
DI Alessandro Botré
Tempo Medio Di Lettura: 10' 10''

Da sinistra, Alessandro Siniscalchi, Umberto Paccotto, Bernhard Roetzel, Lorenzo Cifonelli e Alex Djordjevic.

 

Dopo la 24 ore d’eleganza di Belgrado, il BeHouse di Milano, il Non plus ultra di Zagabria e dieci edizioni del Salon of excellence di Firenze, quest’ultima manifestazione inaugura la sua versione austriaca all’elegante Looshaus di Vienna. L’evento, curato da Alex Djordjevic di DeGorsi e tenuto il 5-6 ottobre, ha fatto parte della più ampia manifestazione Design district 1010, che per tre giorni ha raccontato il design al palazzo Hofburg. Il Salon of excellence, di cui Arbiter è partner, ha messo in scena alcune eccellenze tra cui le stoffe del Lanificio Cerruti, alcuni abiti del sarto parigino Lorenzo Cifonelli e le camicie del milanese Alessandro Siniscalchi. A moderare la tradizionale conferenza con gli artigiani, dal titolo Excellence in craftmanship today… and tomorrow?, il tedesco Bernhard Roetzel, autore del libro Gentleman: a timeless guide to fashion.