Montblanc si tinge di rosso, anzi (Red)

La Maison tedesca presenta a Parigi i nuovi prodotti della linea studiata con l’associazione umanitaria, confermando il proprio impegno in prima persona nella lotta contro l’Aids

DI Claudio Giudice
Tempo Medio Di Lettura: 5' 40''

Lasciare il segno è un diritto e un dovere che ognuno ha nel corso della propria vita; ecco perché Montblanc, tra le iniziative che porta avanti ogni giorno, ne ha scelta una di grande nobiltà: la battaglia contro l’Aids. E così, il giorno prima dell’apertura della conferenza ospitata da Emmanuel Macron a Lione per la raccolta di fondi in sostegno alla lotta contro Aids, tubercolosi e malaria, il Global Fund Replenishment, la Maison tedesca ha organizzato l’8 ottobre a Parigi una serata durante la quale ha presentato l’estensione della collezione (Montblanc M)Red. Scopo dichiarato: aiutare l’associazione e supportare la lotta contro l’Aids donando per ogni prodotto venduto 5 euro, l’equivalente di 25 giorni di farmaci salvavita.

(Red) infatti è un’organizzazione fondata nel 2006 la cui missione è portare aiuto ai malati delle peggiori malattie tramite partnership coi principali brand al mondo e raccolte fondi, focalizzandosi sulla zona dell’Africa sub-sahariana, una di quelle con la concentrazione più alta di malati. In questo modo, in 13 anni sono stati raccolti oltre 600 milioni di dollari, donati al Global Fund, potendo raggiungere oltre 140mila persone.

La serata è cominciata nella boutique Montblanc sugli Champs-Elysée, per l’occasione decorata di rosso e trasformata totalmente dalle installazioni degli artisti belgi Denis Meyers e Arnaud Kool, dove gli ospiti hanno potuto ammirare i nuovi prodotti, un trolley rigorosamente rosso e una neonata linea di strumenti da scrittura; è poi proseguita all’esclusivo locale Monsieur Bleu, trasformato per l’occasione in Monsieur.

Tanti gli ospiti presenti, tra cui Charlotte Casiraghi, Adrien Brody, Billy Porter, Georgia May Jagger, tutti con intervenuti per mostrare il loro supporto a (Red).

(da sinistra: Toby Regbo, Nicolas Baretzki – CEO Montblanc, Josh Dylan)

Nicolas Baretzki, ceo di Montblanc International ha commentato così: «Questa partnership con (Red) è molto più di una semplice raccolta fondi per la prevenzione e le cure mediche, è una campagna di sensibilizzazione per insegnare che, come cittadini globali, possiamo unire le forze per essere più efficaci nella lotta a malattie come l’Aids. La missione di Montblanc è realizzare strumenti per chi vuole lasciare il segno, concretizzando le proprie ambizioni o agendo per avere un impatto positivo sulla comunità».

Queste invece le parole di Jennifer Lotito, coo di (Red): «In questo anno cruciale nella lotta contro l’Aids, siamo enormemente orgogliosi di vedere la partnership di (Red) con Montblanc crescere ed evolversi con il lancio del Trolley (Red) da cabina e dei nuovi strumenti da scrittura Signature. Marchi iconici come Montblanc dimostrano l’importante ruolo svolto dal settore privato non solo sostenendo il Global Fund, ma aiutando a sensibilizzare attraverso mirate campagne di comunicazione su questa malattia e sulla nostra capacità di sconfiggerla. Li ringraziamo enormemente per il loro continuo supporto».