The Wall secondo Porsche

In occasione della Milano Music Week che si svolge dal 19 al 25 novembre, Porsche Italia dona alla città un’opera d’arte sottoforma di un imponente progetto wall art che prende spunto dal nuovo Suv Macan. 400 metri quadri in zona navigli per un’esperienza visiva e musicale

DI Redazione
Tempo Medio Di Lettura: 8' 35''

 

Capita spesso ai palati fini e agli appassionati «porschisti» che, sentendo passare senza vederlo uno dei modelli della Casa di Zuffenhausen, si cimentino a indovinare di quale modello si tratta o di quale variazione in tema propulsore boxer si sta esprimendo sotto il cofano. Il sound del motore per una Porsche è parte integrante della sua natura sportiva, della sua storia 70ennale e del suo dna da topcar.

Ecco dunque la volontà di Porsche Italia di parlare di musica e di regalare alla città di Milano, in occasione della Milano Music Week, un’opera d’arte che parlasse per l’appunto di musica prendendo spunto dalla nuova generazione del Suv compatto di successo Macan.

 

Dal 19 al 25 novembre è infatti di scena lungo le strade del capoluogo lombardo la seconda edizione della Milano Music Week, una sette giorni completamente dedicati alla musica, declinata in varie forme, dai concerti ai dibattiti, dalle presentazioni ai laboratori, con una serie di appuntamenti per tutti i gusti e per tutte le età.

 

L’opera d’arte è stata svelata nel giorno dell’inaugurazione della manifestazione musicale alla presenza dell’Assessore alla Cultura del Comune, Filippo Del Corno: si tratta di un imponente progetto wall art che si estende su 400 metri quadri rivestendo la facciata dell’edificio di via Conchetta, angolo via Troilo, zona Navigli, realizzato dal collettivo di artisti urbani Orticanoodles, con la partecipazione creativa dell’agenzia Leagas Delaney, e intitolato “Music is a never ending journey”. Prendendo spunto dalla nuova Porsche Macan, l’opera raffigura un gigantesco cuore pulsante posto al centro di un cosmo musicale. Intorno al cuore ruotano, come in una mappa stellare, pianeti e intere costellazioni ispirati ai diversi generi e strumenti musicali. 
L’utilizzo di speciali vernici fluorescenti rende inoltre l’opera visibile anche al buio, illuminando la notte come un magico cielo stellato.

 

Non solo musica per gli occhi ma anche per le orecchie: questa esperienza coinvolgente vive anche attraverso una playlist dedicata sul canale Spotify di Porsche Italia, sempre dal titolo: “Music is a never ending journey”.